Premio Letterario Nazionale “Carlo Piaggia”
via Stipeti, Casella Postale 25
55060 Guamo,
Capannori (LU)
CF 01708930464

Prosegue la collaborazione tra il Premio letterario nazionale “Carlo Piaggia” e la BiblioCoop di S. Anna, grazie al contributo della Fondazione Banca del Monte di Lucca.

Come è nostra tradizione il rapporto con gli autori continua al di là del premio letterario e, qualche volta, anche con delle belle amicizie.
Sabato 30 marzo è stata la volta di Roberta Lucato, scrittrice e giornalista varesina. L’autrice ha partecipato nel 2018 al Premio letterario “Carlo Piaggia” classificandosi al terzo posto nella sezione di narrativa edita con il giallo “La voce di Belforte – Una nuova indagine del giudice Gagliardi” (Macchione editore). Lo scritto è ambientato in una cittadina di provincia alla vigilia dell’ingresso dell’Italia nella Grande guerra. Così, nell’imminenza di quella tragedia collettiva se ne consuma, più piccola ma ugualmente efferata, un’altra: l’omicidio di una ricca signora, brutalmente aggredita e uccisa. Saranno necessari tutta l’abilità e l’acutezza d’ingegno dell’ “eroe indagatore”( il giudice istruttore Gagliardi) e del suo aiutante per avere ragione delle paure, delle complicità, delle riserve mentali di un mondo piccolo, egoista e attraversato dalle pulsioni di sempre: denaro, sesso e potere. Roberta Lucato lavora come bibliotecaria e giornalista pubblicista per un quotidiano locale, appassionata di storia, in particolare di storie delle donne, ha pubblicato diversi saggi sull’ argomento finché, come lei stessa racconta in una recente intervista, ha sentito l’esigenza di sperimentare un genere narrativo che le consentisse di continuare a raccontare storie vere senza le “costrizioni” del saggio e con una maggiore libertà espressiva, ha quindi trovato nel giallo storico un buon compromesso tra l’amore per la storia e quello per la scrittura.